Scatole di cartone colorate di viola per rappresentare gli edifici pubblici ed altre, di dimensioni meno ingombranti, dipinte col giallo per simboleggiare le abitazioni private. O meglio, dovremmo dire violet and yellow buildings. E a partire da questa costruzione artistica, l’inserimento dei manufatti in una visione urbanistica più ampia, che nella forma di un plastico riproduce l’intero agglomerato cittadino con le sue vie di comunicazione: le vie, le strade, gli incroci viabilistici, le ferrovie.

Non si tratta di un esemplare esperimento nato nello studio di un’archistar, oggi molto alla moda, ma dell’attività didattica proposta dagli insegnanti che curano il progetto ‘English Plus’ alla scuola Primaria in Frassati.

“Il progetto – racconta Marta Missaglia – ha coinvolto due classi nella realizzazione di un plastico della nostra città, che ha comportato la messa in gioco per i bambini di una serie di abilità e competenze artistiche, sia manuali sia di interazioni spaziali, che li hanno incuriositi e appassionati, oltre che messi alla prova con la comprensione della lingua inglese”.

‘English Plus’ è un progetto ormai collaudato da diversi anni alla Frassati, dove il potenziamento della lingua inglese si aggiunge alle ore curriculari previste dalle indicazioni ministeriali. Si articola in alcune ore settimanali in cui si affrontano argomenti di varie discipline trattati in lingua straniera, attraverso la presenza dello specialista di lingua inglese insieme al docente tutor o a un altro insegnante specialista.

L’introduzione, in questo caso, è stata affidata al racconto di una storia londinese da parte dei due teachers Marta Benedetti e Tommaso Spelta, cui è seguito il compito affidato ai piccoli discenti di recuperare a casa le scatole di cartone e colorarle poi a scuola seguendo le indicazioni degli insegnanti di inglese. Infine, inserirle nel plastico. Una volta apprese le indicazioni stradali in lingua, i bambini si sono spostati all’interno della loro città con macchine o omini

“Enlglish Plus consente ai bambini – conclude Missaglia – di imparare l’inglese mentre affrontano i contenuti delle singole discipline, consolidando la conoscenza dell’idioma a livello lessicale, grammaticale e sintattico”.

Learning citizenship, in fondo è come sciare: si può anche iniziare tardi, ma è molto meglio farlo già da piccoli.

Seveso, 5 febbraio 2020

ENTE GESTORE: Cooperativa Sociale Pier Giorgio Frassati
Via San Carlo 4 - 20822 Seveso (MB) - Tel. +39 0362 650873
CF: 07340130157 - P.Iva: 00855730966 - Codice SDI: KRRH6B9
Pec: frassati@gigapec.it

Contattaci

  • Scegliere a quale ufficio si desidera che arrivi la richiesta

Privacy policy | Cookie Policy