Le Connessioni dell'Educare

Didattica a Distanza

Una risposta all’emergenza, ma tutt’altro che una didattica d’emergenza

A seguito delle indicazioni del Governo italliano le scuole di tutta Italia sono rimaste chiuse. La didattica a distanza è stata anche per la Frassati una risposta all’emergenza, ma non l’abbiamo concepita come una didattica d’emergenza.

Siamo ben coscienti che la connessione non può sostituire la relazione e che la “diversa presenza”, quella ricreata attraverso il digitale, è, appunto, “diversa”. I tempi e le modalità della proposta didattica online sono, perciò, costantemente verificati e in evoluzione. Ci rendiamo conto che in questo frangente abbiamo più che mai bisogno non di uno schema da applicare ma di un rapporto – educativo e didattico – da vivere. E questo c’è!

In particolare, il bilanciamento tra le lezioni dal vivo e quelle registrate, così come la quantità di lavoro offerta quotidianamente, sono oggetto di valutazione continua da parte del Collegio Docenti e delle Direzioni, al fine di rendere possibile per tutti gli studenti un reale e graduale processo di apprendimento in termini di conoscenze e competenze.

La Scuola Paritaria Frassati utilizza la suite Office365 di Microsoft per la gestione della didattica a distanza

Gli strumenti di Office365 sono parte del sistema informatico della scuola. È stata perciò una scelta chiara e condivisa, nel periodo di chiusura della scuola, attivare l’utilizzo di tutti gli strumenti contenuti nella suite per l’erogazione della didattica a distanza.

Office 365 è un ambiente chiuso e protetto, gestito direttamente dalla scuola, perciò con la garanzia che tutti gli utenti siano identificati con certezza.

La scuola è titolare di tutti i dati che transitano e vengono caricati (come ad esempio le registrazioni delle lezioni) e può, se necessario, accedere e gestire qualsiasi contenuto attuale o storico.

La Scuola Paritaria Frassati utilizza la suite Office365 di Microsoft per la gestione della didattica a distanza

Gli strumenti di Office365 sono parte del sistema informatico della scuola. È stata perciò una scelta chiara e condivisa, nel periodo di chiusura della scuola, attivare l’utilizzo di tutti gli strumenti contenuti nella suite per l’erogazione della didattica a distanza.

Office 365 è un ambiente chiuso e protetto, gestito direttamente dalla scuola, perciò con la garanzia che tutti gli utenti siano identificati con certezza.

La scuola è titolare di tutti i dati che transitano e vengono caricati (come ad esempio le registrazioni delle lezioni) e può, se necessario, accedere e gestire qualsiasi contenuto attuale o storico.

La didattica a distanza alla Scuola Primaria

Nella Scuola Primaria la didattica a distanza ha degli obiettivi molto calibrati su un momento della crescita in grande evoluzione cognitiva ed affettiva e prevede attività in modalità sincrone e asincrone.

Obiettivi

  • Aiutare a costruire un ordine nella giornata del bambino e della sua famiglia
  • Cominciare insieme ad una compagnia come rinforzo alla motivazione
  • Fornire gli essenziali dell’esperienza didattico-educativa
  • Erogare un numero di ore consecutive per gli stessi bambini adeguato a non compromettere la tenuta dell’attenzione e l’efficacia della lezione.

Attività asincrone

All’interno della cartella virtuale Sharepoint, gli alunni trovano:

  • la scansione settimanale delle attività divisa per materie.
  • presentazioni con audio e video degli argomenti imprescindibili, audio di dettati e letture dei libri di narrativa o di testi di studio.
  • esercizi sul quaderno e attraverso le App, Schede, tabelle da completare, proposte di attività manuali e artistiche.
l

Attività sincrone

  • 2 spazi giornalieri dalla classe prima alla classe quinta: lo spazio della mattina è affidato all’insegnante tutor affinché gli alunni possano cominciare la giornata insieme all’insegnante prevalente. Lo spazio pomeridiano è affidato anche agli insegnanti specialisti: inglese, musica, educazione fisica e tecnologia.

La parola “spazio” indica il tempo adeguato all’età dei bambini. Le modalità delle lezioni live attingono alle metodologie attive, l’organizzazione delle stesse può variare da proposte per l’intera classe, a piccolo gruppo, a coppie e individuale.

  • Uno spazio settimanale d’inglese per tutte le classi anche con la presenza dell’insegnante madrelingua
  • Sono previsti anche incontri calendarizzati con gli specialisti di educazione fisica, musica e tecnologia
  • Per le classi terze, quarte e quinte, è possibile prenotare uno spazio aggiuntivo di lezione live con l’insegnante di informatica per approfondire in piccolo gruppo l’utilizzo del pacchetto office
  • Per tutte le classi il sabato mattina a sezioni alternate, è attivo il laboratorio espressivo condotto dall’insegnante di tecnologia insieme ad un artista
  • Le classi quinte proseguono il progetto di teatro con un attore/regista teatrale

La didattica a distanza alla Scuola Secondaria di I grado

Nella Scuola Secondaria di I grado la didattica a distanza si modula in modo da rispondere alle esigenze di autonomia e di intrapresa sempre più personale dei ragazzi e contempla attività sincrone e asincrone. 

1

Attività sincrone e asincrone

  • Sono previste15 lezioni settimanali, in modalità per lo più live per tutte le discipline curricolari, secondo un orario settimanale fisso e strutturato con attenzione in base allo statuto di ogni disciplina.
  • Ogni giornata di lavoro si apre con l’appello alle ore 9.30 perché non esiste didattica attiva senza la persona, per cui noi vogliamo chiamare per nome ogni alunno perché ciascuno è chiamato in causa in modo personale.
  • Alcune lezioni si svolgono in modalità asincrona, richiedendo agli studenti, a seguito della visione di un video realizzato o suggerito dal docente, lo studio individuale e/o lo svolgimento di alcuni esercizi da restituire per la valutazione.
  • Al pomeriggio sono organizzati collegamenti per piccoli gruppi per approfondimenti, recuperi, colloqui per consentire agli studenti e ai docenti di incontrarsi per condividere il percorso.
  • Completano l’esperienza educativa a distanza numerose proposte libere (challenge sportive, quiz online, cineforum, concorsi, dialoghi di gruppo…), sempre organizzate e guidate da uno o più insegnanti.
  • Nelle classi seconde è iniziato il percorso di orientamento, con incontri a distanza, assemblee, interviste ed eventuali visite virtuali ad alcuni istituti superiori.

LA VALUTAZIONE

Valutare, ovvero ci interessa che il ragazzo impari! (R. Mazzeo) 

In un momento di didattica a distanza si rende ancora più evidente la vera natura della valutazione in termini formativi (accompagnamento del percorso di apprendimento dei ragazzi) e non performativi.

 

w

LE RELAZIONI
SCUOLA – FAMIGLIA

Nella didattica a distanza è più che mai decisiva l’alleanza scuola – famiglia che è uno dei pilastri cardine della scuola Frassati. Le modalità di dialogo (Assemblee di classe e colloqui individuai) sono perciò curate e perseguite anche se, ovviamente, attuate attraverso la piattaforma Microsoft Teams.

 

 

La didattica a distanza alla Scuola Primaria

Nella Scuola Primaria la didattica a distanza ha degli obiettivi molto calibrati su un momento della crescita in grande evoluzione cognitiva ed affettiva e prevede attività in modalità sincrone e asincrone.

Obiettivi

  • Aiutare a costruire un ordine nella giornata del bambino e della sua famiglia
  • Cominciare insieme ad una compagnia come rinforzo alla motivazione
  • Fornire gli essenziali dell’esperienza didattico-educativa
  • Erogare un numero di ore consecutive per gli stessi bambini adeguato a non compromettere la tenuta dell’attenzione e l’efficacia della lezione.

Attività asincrone

All’interno della cartella virtuale Sharepoint, gli alunni trovano:

  • la scansione settimanale delle attività divisa per materie.
  • presentazioni con audio e video degli argomenti imprescindibili, audio di dettati e letture dei libri di narrativa o di testi di studio.
  • esercizi sul quaderno e attraverso le App, Schede, tabelle da completare, proposte di attività manuali e artistiche.
l

Attività sincrone

  • 2 spazi giornalieri dalla classe prima alla classe quinta: lo spazio della mattina è affidato all’insegnante tutor affinché gli alunni possano cominciare la giornata insieme all’insegnante prevalente. Lo spazio pomeridiano è affidato anche agli insegnanti specialisti: inglese, musica, educazione fisica e tecnologia.

La parola “spazio” indica il tempo adeguato all’età dei bambini. Le modalità delle lezioni live attingono alle metodologie attive, l’organizzazione delle stesse può variare da proposte per l’intera classe, a piccolo gruppo, a coppie e individuale.

  • Uno spazio settimanale d’inglese per tutte le classi anche con la presenza dell’insegnante madrelingua
  • Sono previsti anche incontri calendarizzati con gli specialisti di educazione fisica, musica e tecnologia
  • Per le classi terze, quarte e quinte, è possibile prenotare uno spazio aggiuntivo di lezione live con l’insegnante di informatica per approfondire in piccolo gruppo l’utilizzo del pacchetto office
  • Per tutte le classi il sabato mattina a sezioni alternate, è attivo il laboratorio espressivo condotto dall’insegnante di tecnologia insieme ad un artista
  • Le classi quinte proseguono il progetto di teatro con un attore/regista teatrale

La didattica a distanza alla Scuola Secondaria di I grado

Nella Scuola Secondaria di I grado la didattica a distanza si modula in modo da rispondere alle esigenze di autonomia e di intrapresa sempre più personale dei ragazzi e contempla attività sincrone e asincrone. 

1

Attività sincrone e asincrone

  • Sono previste15 lezioni settimanali, in modalità per lo più live per tutte le discipline curricolari, secondo un orario settimanale fisso e strutturato con attenzione in base allo statuto di ogni disciplina.
  • Ogni giornata di lavoro si apre con l’appello alle ore 9.30 perché non esiste didattica attiva senza la persona, per cui noi vogliamo chiamare per nome ogni alunno perché ciascuno è chiamato in causa in modo personale.
  • Alcune lezioni si svolgono in modalità asincrona, richiedendo agli studenti, a seguito della visione di un video realizzato o suggerito dal docente, lo studio individuale e/o lo svolgimento di alcuni esercizi da restituire per la valutazione.
  • Al pomeriggio sono organizzati collegamenti per piccoli gruppiper approfondimenti, recuperi, colloqui per consentire agli studenti e ai docenti di incontrarsi per condividere il percorso.
  • Completano l’esperienza educativa a distanza numeroseproposte libere (challenge sportive, quiz online, cineforum, concorsi, dialoghi di gruppo…), sempre organizzate e guidate da uno o più insegnanti.
  • Nelle classi secondeè iniziato il percorso di orientamento, con incontri a distanza, assemblee, interviste ed eventuali visite virtuali ad alcuni istituti superiori.

LA VALUTAZIONE

Valutare, ovvero ci interessa che il ragazzo impari! (R. Mazzeo) 

In un momento di didattica a distanza si rende ancora più evidente la vera natura della valutazione in termini formativi (accompagnamento del percorso di apprendimento dei ragazzi) e non performativi.

w

LE RELAZIONI
SCUOLA – FAMIGLIA

Nella didattica a distanza è più che mai decisiva l’alleanza scuola – famiglia che è uno dei pilastri cardine della scuola Frassati. Le modalità di dialogo (Assemblee di classe e colloqui individuai) sono perciò curate e perseguite anche se, ovviamente, attuate attraverso la piattaforma Microsoft Teams.

ENTE GESTORE: Cooperativa Sociale Pier Giorgio Frassati
Via San Carlo 4 - 20822 Seveso (MB) - Tel. +39 0362 650873
CF: 07340130157 - P.Iva: 00855730966 - Codice SDI: KRRH6B9
Pec: frassati@gigapec.it

Contattaci

  • Scegliere a quale ufficio si desidera che arrivi la richiesta

Privacy policy | Cookie Policy