Tecnologia e Multimedialità

primaria-multimedia

Lo studio e l’esercizio della tecnologia favoriscono e stimolano l’attitudine a porre e a trattare problemi, facendo dialogare e collaborare attività di tipo cognitivo, operativo, metodologico e sociale.

A partire dal primo anno è prevista l’introduzione del bambino al mondo dell’informatica, rendendolo consapevole che lo strumento è funzionale alla persona e non viceversa: resta pertanto centrale educarlo ad un utilizzo critico e creativo del mezzo multimediale.

I bambini della prima classe, non avendo ancora acquisito la capacità di codificazione e decodificazione data dall’apprendimento della lettura e della scrittura, utilizzano solo Programmi basati su linguaggi iconici. Dall’anno 2016 la disciplina di Tecnologia nelle classi prime è svolta in lingua inglese, attraverso la compresenza dell’insegnante di Inglese con quello di Tecnologia. Ai bambini è proposta la visione di video o tutorial in lingua per sviluppare le abilità di listening & speaking (comprensione e produzione orale). I contenuti così introdotti sono poi consolidati con attività pratiche proposte in classe.

Inoltre l’informatica entra in modo trasversale in tutta l’attività didattica ed è possibilità di:
- arricchimento degli argomenti disciplinari affrontati,
- utilizzo di modalità comunicative più pertinenti alle diverse necessità espressive
- rapporto con alunni di altre scuole o di altri Paesi.

La scuola è dotata di un laboratorio con 30 computer, stampante e lavagna luminosa.