Pomeriggi Studio

pomeriggio studio medie

La proposta dei pomeriggi studio si colloca in una prospettiva ben precisa: andare incontro al ragazzo in tutta la sua interezza. L’insegnante deve tener conto di tutta la persona che ha di fronte e fornire ad essa tutte le condizioni perché possa accadere l’apprendimento e possa maturare in lei il gusto di un lavoro.
Perciò si organizzano gruppi di studio assistito pomeridiano con i docenti del consiglio di classe, per rispondere a difficoltà di tipo organizzativo o di apprendimento globale di metodo. I pomeriggi sono anche occasione per approfondire argomenti specifici in risposta a desideri emergenti all'interno della classe.

Un protagonista racconta... il Pomeriggio Frassati

I professori della scuola media Frassati hanno voluto inventare un metodo per monitorare il lavoro svolto dagli alunni a casa, nello svolgimento dei compiti.

Questo metodo funziona così: i professori convocano noi alunni un pomeriggio della settimana. Dopo il suono della campanella, pranziamo assieme e dopo una breve pausa si comincia a fare i compiti. I professori inizialmente osservano come ci organizziamo, poi cominciano a chiederci quale materie stiamo facendo e in che modo le stiamo svolgendo. Al termine degli studi pomeridiani i prof ci chiedono come è andata e se abbiamo lavorato di più o meno rispetto all'attività che svolgiamo a casa.

Questa esperienza mi ha fatto capire che a casa sono un po’ distratto: uso mezzi tecnologici, gioco con mio fratello…. Mentre grazie a questo pomeriggio e grazie anche all'aiuto dei prof, ho compreso che durante i pomeriggi bisogna tenere le distrazioni alla fine, dopo aver finito tutti i compiti, o in pause precise. Inoltre vorrei aggiungere che questa sperimentazione è stata per me importante anche perché è bellissimo che un adulto ti dia un’attenzione così grande e si interessi veramente a te.