Orientamento permanente

La Preside presenta Alfonso Fossà, Dirigente sanitario e medico di AVSI

”È interessante accorgersi adesso chi sono io per davvero. Solo facendo un lavoro così il ragazzo può sorprendersi di sé ed il professore sorprendersi di lui. La cosa più interessante diventa allora scoprire chi sono questi figli oggi. C’è qualcosa che quando lo fai ti rende soddisfatto fino in fondo?” (estratto del verbale dell’assemblea della classe terza - ottobre 2015).

L’orientamento è opportunità per conoscere meglio se stessi, valorizzare le proprie capacità ed esprimere la propria soddisfazione e utilità. La scelta della scuola superiore è solo l’ultimo atto - anche se non privo di importanza - di questo cammino.

In questi anni ci siamo sempre più resi conto che è importante che il ragazzo si sorprenda in azione affinchè diventi realmente consapevole di chi è. Ma sappiamo anche che è la possibilità di un rapporto educativo e formativo continuo che lo provoca a tale coscienza e lo fa diventare grande.

In questa direzione le attività proposte sono le seguenti:

  • incontri periodici con l’insegnante che il ragazzo sceglie come tutor, utili perchè il ragazzo prenda sempre più coscienza dei propri talenti, cogliendo gli spunti positivi e i punti da correggere;
  • lettura di brani autobiografici: lo scopo è far percepire ai ragazzi che è possibile imparare a scegliere partendo dal criterio di scoprire le proprie attitudini, la propria capacità di impegno, il proprio desiderio di felicità;
  • incontri con adulti seriamente impegnati con la loro professione, perché i ragazzi scoprano alcuni aspetti del mondo del lavoro attraverso persone che si sono implicate fino in fondo con le indicazioni che la vita ha offerto loro (qualche esempio:  Alfonso Fossà, medicoFarhad Bitani, scrittore afghano);frassati-medie-magellano
  • un questionario online di autovalutazione, approvato dal Miur, che gli alunni di terza effettuano nel nostro laboratorio di informatica. Il report generato da Magellano è elaborato dal consiglio di classe e verrà consegnato alla famiglia e al ragazzo unitamente al consiglio orientativo;
  • incontri costanti con le famiglie, sia di gruppo che personalizzati, insieme al consiglio di classe o con docenti di scuole superiori;
  • accompagnamento a proposte formative interessanti, come la partecipazione a laboratori, scuole aperte e open day del "nostro" Liceo Scientifico, come occasione di continuare la strada fin qui percorsa insieme