Pomeriggi di studio, la Secondaria potenzia il metodo di lavoro degli allievi

Importante novità in vista per gli studenti delle medie e le loro famiglie, all'interno della programmazione didattica di Istituto.

A partire dal mese di febbraio 2020 durante alcune settimane di scuola gli insegnanti incontreranno i ragazzi al pomeriggio, per monitorare da vicino i diversi stili di apprendimento e le singole strategie organizzative al fine di potenziarle e renderle più efficaci.

“Abbiamo ritenuto opportuno ed utile – afferma il Preside Alfredo Marchisio – pensare ad un progetto che avesse a tema il metodo di studio dei nostri allievi e l’organizzazione del lavoro che svolgono normalmente a casa, per comprenderne le strategie e, ove possibile, suggerire consigli e tecniche che li aiutino a studiare meglio, con più profitto e quindi anche una maggior soddisfazione personale”.

Il progetto prevede una serie di pomeriggi di incontro su convocazione degli insegnanti, dalle ore 13.25 alle 15.45 presso i locali della scuola.

Al termine delle lezioni i ragazzi, in numero massimo di sei alla volta, consumeranno il pranzo al sacco con l’insegnante referente e, a seguire, studieranno e lavoreranno insieme al docente ponendo attenzione particolare ad aspetti quali la gestione del diario, l’organizzazione del materiale, l’impostazione di un metodo per svolgere i compiti e affrontare le materie di studio, l’ottimizzazione dello studio mediante strategie e indicazioni degli insegnanti.

“Ogni alunno – conclude Marchisio – porterà a scuola il materiale necessario allo svolgimento dei compiti previsti per il giorno successivo e si relazionerà con i docenti così da evitare in quella giornata un peso eccessivo della cartella. I pomeriggi di studio aiutano a ‘mettere la testa’ sulle questioni e individuare le soluzioni più adatte, contribuendo ad affinare il proprio comportamento orientandolo al bene”.

Ogni alunno sceglierà infine le date più congeniali, definendo un calendario col coordinatore del progetto.

Il ‘posto giusto’ dove studiare non è solo quello del mattino…

Seveso, 13 febbraio 2020