In ottanta sulla neve, lunedì 13 gennaio è partito il ‘Paradiso Bianco’

Non capita tutti i giorni di andare a scuola al mattino e tornare a casa alla sera avendo ammirato il colore del tramonto sulla catena del Monte Rosa e delle Alpi Svizzere.

L’incanto delle montagne all’orizzonte si è manifestato agli oltre ottanta alunni della Frassati che hanno vissuto la prima giornata de ‘IL PARADISO BIANCO’, la nuova proposta pensata dagli insegnanti di educazione motoria allo scopo di favorire un’introduzione – oppure un potenziamento, nel caso il livello del partecipante sia già buono – alle attività sciistiche della discesa, dello snowboard e del fondo.

Il primo dei sei pomeriggi previsti dal progetto si è rivelato un’esperienza positiva ed entusiasmante, per molti anche una novità assoluta.

Sotto la guida organizzativa del maestro Andrea Resta, i due pullman colmi di ragazzi, bambini e accompagnatori, partiti da Seveso intorno alle 13.00, in circa 50 minuti sono arrivati a Barzio (LC). Ci si è subito attrezzati a dovere tra sci, scarponi, maschere antivento e la complessa gestione del pass nelle giacche a vento e, una volta saliti in funivia, il folto gruppo della Frassati è stato accolto dai maestri di sci del comprensorio Piani di Bobbio-Artavaggio-Valtorta, che hanno suddiviso in gruppi i partecipanti per poi iniziare le due ore di lezione.

Perfette le condizioni meteo e della neve, la giornata ha registrato solo qualche inevitabile caduta – anche degli adulti – e tanto divertimento per tutti, in uno scenario invernale splendido. Qualcuno addirittura ha provato l’ebbrezza di una sciata sotto i cannoni spara-neve.

Alle 19.00 il ritorno a Seveso, già pronti per la prossima puntata.

Seveso, 16 gennaio 2020.