Com’è fatta la realtà?

Il primo giorno di scuola le classi seconde medie, insieme ai loro professori, sono andati in visita a La Botanica, un’azienda agricola eco sostenibile di Birago. Appena arrivati tutti hanno iniziato a guardarsi intorno, incuriositi da quello che incontravano: vacche - perché così si chiamano davvero! -, capre tibetane, vitelli di razza e molto altro. La responsabile dell’azienda ha guidato i ragazzi e spiegato che ogni animale ha delle specifiche caratteristiche, ciascuna per un motivo: ad esempio i vitelli appena nati bevono solo latte perché hanno ancora un solo stomaco e solo più avanti possono mangiare il fieno, quando ormai avranno tre stomaci! Ogni particolare va conosciuto e curato, negli animali così come…nella produzione del formaggio: i ragazzi sono diventati artigiani e produttori imparando le reazioni chimiche, le temperature e il Ph necessari per ottenere un gustosissimo Primo Sale. Pazienza e precisione sono state le parole d’ordine.

Ecco la proposta interessante per quest’anno, in cui già si sta diventando grandi: osservare attentamente ciò che si incontra e che ci circonda per comprenderlo appieno e, insieme, conoscere pian piano noi stessi, come siamo fatti, nell’unicità di ciascuno. Che avventura!