Ripartire per scoprire

La convocazione aveva sorpreso tutti: appuntamento alle ore 16.00 del 12 settembre per il primo giorno di scuola. In più d'uno, tra genitori ed alunni, si era chiesto come mai la scuola iniziasse di pomeriggio. Quando varcano il cancello gli alunni di seconda e terza trovano la Preside e tutti i loro insegnanti ad attenderli. “La sfida per quest’anno è che ogni giorno possa essere un'avventura, cioè una scoperta, perché o la scuola è una scoperta o è una noia. Questo pomeriggio è stato pensato per voi, ma non vi diciamo perché, né cosa faremo: dovete scoprirlo voi”. 

Gli insegnanti accompagnano gli alunni nel pratone per un grande gioco, poi verso tavoli apparecchiati con cura per una grande merenda.
Infine ci si trasferisce tutti nell’aula magna dell’ex seminario per un momento di incontro con la “Mauro Moruzzi junior band”, un’orchestra di fiati - ma non solo, in verità - composta da alunni delle scuole medie di Cremona sotto la direzione del loro professore di musica, Giovanni Grandi.  I brani eseguiti - si va da pezzi inediti alle colonne sonore di famosi film - servono al professor Grandi per raccontare di sé, delle grandi domande e dei grandi desideri degli anni della crescita e delle scoperte accadute a partire dall'incontro col suo insegnante di tromba. Scoperte mai più concluse e che hanno riempito la vita di una tale soddisfazione da desiderare di realizzare, tanti anni dopo, un’orchestra con ragazzi nei quali aveva intravisto il suo stesso desiderio di crescere ed essere felice. L'incontro coinvolge tutti così tanto che si giunge assai rapidamente all’ora di cena.
Si torna tutti a casa e, nei giorni successivi, in classe con i propri insegnanti si riprende quanto accaduto: “Allora ragazzi, cosa avete scoperto?”

Guarda la gallery del primo giorno

Il gong d'inizio è stato battuto! Che la scuola abbia inizio!

Il gong d'inizio è stato battuto! Che la scuola abbia inizio!