Formichine al lavoro

Lunedì 29 Febbraio inizia in tutt’Italia la settimana del Donacibo. In Frassati non passa inosservata: all’entrata sono predisposti scatoloni con generi alimentari portati dai bambini, che vengono quotidianamente svuotati dai “volontari della misericordia” e poi distribuiti alle persone bisognose del territorio. Ma noi vediamo solo la punta dell’iceberg. Per i bambini è stato qualcosa di più ed è soprattutto la Terza A che vuole raccontarcelo.

Andrea: Abbiamo iniziato già da tanto a preparare il Donacibo. Le maestre ce ne hanno parlato insieme ai bambini di I e insieme a loro abbiamo visto un video sulla Formichina che spiega cos’è il Banco Alimentare.
Alessandra: Noi siamo un po’ formichine perché ognuno ha il suo compito e insieme agli altri possiamo costruire una cosa grande. IMG_1114

Beatrice: Abbiamo fatto anche un’altra cosa importante: il cartellone con la piramide alimentare per individuare il valore nutrizionale del menù della nostra mensa. Abbiamo imparato a classificare e distinguere i cibi, da quelli più sani a quelli meno sani.

donacibo 24 febbraioPaolo: Poi mercoledì sono venute a parlarci tre signore che ci hanno raccontato di loro: una si chiamava Irma e ci ha confidato che ha passato dei momenti molto difficili perché ha perso il lavoro e doveva sfamare i suoi bambini, ma non aveva soldi, ha addirittura vissuto al buio, senza luce… ma si vergognava di dire come stava.
Marco: Si, però poi ha conosciuto Francesca che l’ha aiutata ed è diventata sua amica. Lei lavora per il Banco Alimentare
Agata: Beh, non è che lavori proprio, è una volontaria. La signora Marilena ha chiamato i volontari del Banco Alimentare “gli uomini della misericordia”  perché aiutano le famiglie in difficoltà e per farlo si può rimanere anche qui, non è necessario andare in Africa.

IMG_1110Alessandra: Oggi poi abbiamo fatto anche un’altra cosa: abbiamo preparato un cartellone e siamo andati nelle classi a spiegarlo, perché così tutti sanno che il cibo migliore da portare sono scatolette, olio, caffè, zucchero…
Giovanni: E da lunedì ci aiuteranno anche i bambini di I e di V, insomma praticamente ci saranno formichine al lavoro per tutta la scuola!!