Imparare vedendo Imparare

"La scuola aperta è un momento importante, non solo per quello che impariamo, ma soprattutto per quello che i bambini imparano vedendo noi imparare!" Stefano commenta così la giornata di sabato 20 Febbraio, quando la Scuola Media Frassati ha aperto le sue porte a visitatori esterni, in particolare ai bambini che frequentano la classe quarta della scuola primaria e ai loro genitori. Molto soddisfatti gli attori (docenti e alunni decisamente protagonisti) e numerosi gli spettatori (comunque attivi e resi protagonisti)!
Oltre a qualche foto, riportiamo alcuni dei commenti entusiasti dei ragazzi.

orarioSabato, durante la giornata aperta nella nostra classe, sono entrate molte persone. La cosa che mi ha colpito di più è stata come i genitori e i ragazzi di 4a elementare rimanevano attratti dalle nostre lezioni.
Anche se i ragazzi non ci capivano niente, i nostri prof. li rendevano partecipi e, se non capivano, loro glielo spiegavano. Questo mi colpisce perché fa capire alle persone, quanto i nostri prof. tengano a noi.
E non è affatto scontato!
Quando mi giravo un attimo per vedere com'era la situazione alle mie spalle, vedevo i genitori che erano molto attenti alle spiegazioni dei prof. e partecipavano facendo domande...
Per ultimo, confesso che non avrei mai immaginato che durante l'ora di tecnica, io e i miei compagni saremmo riusciti ad esporre così bene i nostri Power Point sul design, e a spiegarli a un pubblico così vasto di prof e gente anche sconosciuta!
È stata proprio una bella giornata!

                                                                                                                            Lazzaroni Edoardo

Della scuola aperta mi ha colpito la lezione di tecnica sul design perché ho esposto insieme a Veronica M., una mia compagna, l'approfondimento di un famoso designer.
Questa cosa può sembrare banale, ma non lo è, perché già essendo timida di mio è stato un po' complicato esporre, ma ce l'ho fatta! Questo per me è stato un esercizio per la prova orale d'esame, ma soprattutto una gran soddisfazione!

                                                                                                                                 Kimberly Nagy