Noi, oggi, qui, siamo una nuova Betlemme

Una serata che ha lasciato tutti a bocca aperta. Venerdì 18 Dicembre, durante il Presepe Vivente, ci siamo un po' commossi e un po' stupiti nel vedere i bambini così dentro quello che stavano facendo, così entusiasti e così testimoni di quel che ci hanno cantato: "Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno, con amore ed umiltà potrà costruirlo...E le gioie semplici sono le più belle, Sono quelle che alla fine sono le più grandi".

Come le parole di Tommaso da Celano lette dai bambini di Quinta, abbiamo assistito a scene commoventi, dove "risplende la semplicità evangelica, si loda la povertà, si raccomanda l’umiltà. Greccio è divenuto come una nuova Betlemme. Noi oggi qui siamo una nuova Betlemme."

Per rivivere i momenti del Presepe cliccate qui!